Oltre 70 anni di esperienza nell'organizzazione di vendite straordinarie Numero Verde 800.500.565

Sei in servizi

ORGANIZZAZIONE VENDITE PROMOZIONALI

Curiamo ogni dettaglio dell'organizzazione di svendite e liquidazioni, dalla pianificazione alla realizzazione, per un ritorno di liquidità immediata.

In un mercato attuale, sempre più caratterizzato da frequenti periodi di stallo e da un clima poco favorevole e non in linea con le stagioni, è difficile stabilire a priori gli acquisti da porre in essere per l’approvvigionamento.

Le motivazioni più frequenti che spingono il commerciante a smobilizzare il monte merci sono:

  •  Periodi di crisi e stallo economico
  •  Errori nell’acquisto del monte merci (quantità troppo elevate o prodotti che non soddisfano l’interesse della clientela)
  •  Rimanenze di magazzino accumulate negli anni di attività;
  •  Variazioni climatiche che alterano le normali condizioni di vendita
  •  Altre situazioni che modificano i regolari processi di vendita

Spesso in queste situazioni si identifica l’operazione di stoccaggio come unico intervento possibile al fine di smaltire le rimanenze di magazzino accumulate nel tempo, non considerando come valida alternativa l’operazione di liquidazione, attraverso la quale si possono ottenere margini di realizzo nettamente superiori rispetto all’attività di stoccaggio. È proprio in questa condizione di apparente difficoltà che si interviene con soluzioni mirate, dirette ad ottenere un ritorno di liquidità immediata sul proprio monte merci, massimizzando l’attività di smobilizzo e aprendo nuove prospettive di business.

Tutte le attività poste in essere ricorrono ad un metodo in 6 passi rigoroso e orientato a raggiungere gli obiettivi preposti con pianificazione strategica ed elevata flessibilità.

Vuoi approfondire?
ebook fabrizio ascoli: come vincere la lotta dei prezzi al ribasso in 9 semplici steps
Ricevi gratis l' ebook:

"Come vincere la lotta dei prezzi al ribasso"
in 9 semplici steps

Lo Voglio!

Ecco nel dettaglio di che cosa possiamo occuparci

Una vendita promozionale nasce dall’esigenza di eliminare tutta o gran parte del magazzino presente all’interno dell’attività.

È sempre più frequente con il passare delle stagioni accumulare merce invenduta. Ciò avviene a causa di linee di prodotto poco appetibili al pubblico, un clima che non sempre risulta favorevole per la vendita di articoli prettamente stagionali come ad esempio l’abbigliamento, la calzatura o la biancheria per la casa, o semplicemente per una questione legata ad un fisiologico accumulo dato dalle passate stagioni, che di anno in anno si vanno a sommare alle precedenti.

Come allestire il punto vendita per una vendita promozionale

In funzione delle esigenze è possibile eliminare tutto o parte del monte merci presente all’interno dell’esposizione vendita. L’aspetto importante da tenere in considerazione è quello di predisporre in modo chiaro e inequivocabile il prodotto che si desidera mettere in vendita promozionale rispetto a quello non soggetto a sconto.

Il più delle volte, al fine di rendere una maggiore trasparenza al consumatore durante l’acquisto, viene esposto un cartello che specifica se l’articolo presente sia in vendita promozionale o meno.

Il prodotto esposto dovrà essere suddiviso in modo strategico così da rendere la scelta da parte del cliente un’esperienza fruibile e nel contempo autonoma.

È necessario comprendere, nella fase antecedente all’apertura al pubblico, che durante una vendita promozionale non verrà in visita unicamente una clientela fidelizzata, bensì una grossissima fetta di utenti che spinti dall’occasione irripetibile dovranno essere in grado di orientarsi autonomamente all’interno dello spazio espositivo.

Gli articoli infatti oltre ad essere suddivisi in modo funzionale e strategico, dovranno essere etichettati singolarmente con dei cartellini appositi sui quali vengono riportati il prezzo intero, la percentuale di sconto e il prezzo finale scontato.

Questo processo, seppur laborioso, deve essere fatto in primo luogo per legge, rispettando quelle che sono le normative in merito alla trasparenza sul prezzo del prodotto venduto, così come per velocizzare la scelta dell’articolo.

Di fatto un negozio ben allestito consente una vendita molto più veloce e, come detto, autonoma.

La normativa regionale in materia di vendite promozionali

Ogni Regione possiede una regolamentazione prestabilita in materia di vendite promozionali, inerente alla comunicazione da effettuare ai sensi di legge presso il comune di appartenenza dell’attività.

L’ufficio annona o l’ufficio commercio del comune di residenza dell’attività sono gli organi predisposti per fornire informazioni dettagliate in merito ai tempi e alle modalità per effettuare la vendita promozionale.

Mentre nell’Emilia Romagna le vendite promozionali sono ad oggi libere e si possono effettuare durante tutto l’anno, per tutte le altre Regioni d'Italia esistono delle norme ben definite che limitano e regolamentano l’estensione e i periodi in cui è possibile effettuarle.

Come estensione massima in termini di durata le vendite promozionali possono essere protratte dalle 4 alle 6 settimane massimo, con un rigido divieto nel periodo antecedente ai 30 giorni dai saldi di fine stagione, no nel mese di Dicembre né tantomeno in concomitanza con i saldi.

Obiettivi delle vendite promozionali

Le vendite promozionali ad oggi sono un utile strumento molto utilizzato dal dettagliante, in grado di eliminare tutto quel prodotto in esubero limitando lo spazio in negozio, che dovrebbe essere dedicato ad articoli in linea con le tendenze e le stagioni correnti.

La merce in giacenza rappresenta un carico fiscale che grava ogni anno sul bilancio d’esercizio in modo considerevole; inoltre gli articoli delle stagioni passate perdono di anno in anno il loro valore di vendita.
La vendita promozionale rappresenta l'opportunità per il negoziante di promuovere o pubblicizzare uno sconto su tutti o parte degli articoli presenti in negozio, in determinati periodi dell'anno, per un periodo di tempo definito.

Precedente ORGANIZZAZIONE VENDITE PER TRASFERIMENTO ATTIVITÀ
Successivo REALIZZAZIONE DI CAMPAGNE PUBBLICITARIE
Stampa
Rate this article:
Nessuna votazione

Theme picker